Qui possiamo mettere del testo alternativo

Registrati qui se desideri ricevere newsletter della rivista Marathon

Cerca negli articoli di Marathon

Strasimeno, il 9 marzo tante novità

Strasimeno, il 9 marzo tante novità

Grandi novità in programma per questa 13^ edizione della Strasimeno. Se da un lato si rinnova la conferma di una tradizione che negli anni ha saputo conquistarsi un posto di prim’ordine nel calendario internazionale dell’ultramaratona, dall’altro lo spirito d’innovazione ha portato gli organizzatori a percorrere nuove strade. Il 9 marzo il Lago Trasimeno vedrà ancora una volta una moltitudine di appassionati podisti che si daranno battaglia sulle sue sponde che anno visto in tempi lontani storiche transumanze, come quelle delle legioni del console Flaminio in fuga e i guerrieri della Namidia al comando di Annibale all’inseguimento. Terre queste ricche di gesta e di tradizioni uniche, oltre che teatro di natura. Anche per il 2104 le distanze proposte saranno 5 dai km 9,6 di Borghetto ai classici km 21,097 di Passignano e 42,195 di Santarcangelo, ai 30 km del traguardo di Magione utilizzati come valido test in previsione delle maratone che seguiranno fra cui quella di Roma dopo due settimane, e per finire con la distanza regina dei 58 km che prevede il periplo completo del Lago. La prima novità riguarda proprio il traguardo finale della Ultramaratona, che sarà eccezionalmente sul lungo lago dove avviene già da qualche anno la partenza, ciò per lavori che interessano i locali dove tradizionalmente era dislocato il centro maratona e dove avvenivano le premiazioni. Per gli atleti sarà tutto logisticamente più funzionale, essendo tutto dislocato negli nei medesimi: partenza, arrivo e pasta-party. Il percorso misurerà km 57, anziché 58.

Gli altri meccanismi già rodati rimangono invariati, navette pre e post gara (da prenotare quelle pre-gara) docce in ogni sede di traguardo. La seconda novità riguarda l’incremento del montepremi complessivo in particolare intervenendo sulla premiazione femminile. Ma la vera innovazione riguarda la nascita di due circuiti: uno legato ai laghi del centro Italia che comprende 6 laghi (Lago Trasimeno – Bacino del Montedoglio – Lago di Piediluco – Lago di Montepulciano – Lago di Bolsena e Lago di Chiusi) e l’altro in collaborazione con l’AVIS per promuovere le donazioni di sangue cui al momento collaborano 5 società sportive con rispettive gare di rappresentanza (GS Filippide, AVIS Foiano, Podistica il Campino, AVIS Sansepolcro ed Atletica AVIS Perugia). Questo circuito dei Laghi rappresenta il primo “sui generis” e unisce 6 eventi che valorizzano oltre all’aspetto sportivo, anche e soprattutto una forte valorizzazione del territorio. I regolamenti di entrambi sono fruibili nella sezione dedicata al “regolamento” della Strasimeno sul sito www.podismo.it o www.strasimeno.it

Inoltre per tutti coloro che vengono accompagnati dalle famiglie i responsabili del settore giovanile del gruppo Filippide propongono nella tarda mattinata (circa alle ore 11:00) una mini maratona riservata ai bambini che si svolgerà sempre nelle vicinanze del settore arrivo ed avrà il compito di riempire i tempi morti in attesa dell’arrivo dei primi previsto intorno alle 12:45. Le iscrizioni chiederanno improrogabilmente il giorno 4 Marzo e fino al 3 Febbraio sarà possibile scriversi a prezzi agevolati, mentre sarà possibile ritirare i pettorali il sabato dalle 10:30 alle 19:00 e la domenica mattina dalle 7:30 alle 9:00.

Vi aspettiamo numerosi per vivere una domenica di podismo alla portata di tutti. Come sempre lo spettacolo lo farete voi e gli splendidi scorci del lago, noi faremo il possibile per far sì che tutto si svolga nel miglio modo possibile.

Comunicato stampa

La partenza dell'edizione 2012 (foto organizzatori)

Lascia un Commento